Vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

Tra cesti di frutta fresca, giornali e un cellulare, il suo, che squilla di continuo per organizzare concerti, serate, comparsate in Tv. A tutti lui risponde con tono squillante e fattivo. Al Bano è qui da qualche giorno, da quando si è operato alla prostata. Quando ho qualche guaio faccio come i leoni, mi rintano e mi lecco le ferite. Ora che le ferite iniziano a guarire posso condividere questa esperienza, con gli amici e con chi mi dimostra affetto. E poi la gente preferisco guardarla in verticale, o almeno da seduto. Lei non ne ha voluto sapere. Io, invece, faccio questa intervista per dire a tutti di essere vigili, fare prevenzione e controlli, perché questo male è infido e silenzioso. Ci conosciamo dalla fine dellui faceva il cuoco click ristorante in cui io facevo il cameriere. Si vede che le nostre vite ogni tanto si devono incrociare. Suona male, no? Ma qui è come essere vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? famiglia, ci conosciamo da tanto. Non volevo rinunciarci. Sai che anche Emma ha avuto un tumore? Allora ho partecipato, ho cantato un paio di canzoni nel ciborio del San Raffaele e poi mi sono ricoverato. Le malattie vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? anche occasioni per fare bilanci. Qual è il tuo?

Affronta la malattia Come affrontare la vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura. Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori. Home page Chirurgia: asportazione del tumore L'intervento chirurgico per asportare il tumore è spesso il primo passo per curare la malattia. Quando è indicato l'intervento chirurgico per asportare il see more Quando non è indicato l'intervento chirurgico per asportare il tumore?

L'opportunità di affrontare la malattia con un intervento è stabilita dai medici in relazione: al tipo di tumore; alla posizione ed estensione del tumore; alle condizioni generali di salute del paziente.

Dolore addominale inferiore minzione frequente nausea

Colloquio con l'anestesista Nel corso dell'incontro con l'anestesista che avviene prima dell'operazione si spiega al paziente il tipo di anestesia che si intende eseguire in base al tipo di tumore, alla sua sede e alle condizioni generali del paziente. È importante ricordare, tuttavia, che al livello in cui viene effettuata l'iniezione non si trova più il midollo, che termina più in alto: non bisogna quindi temere che possa essere lesionato nel corso della metodica.

Questa metodica, come la successiva, toglie sensibilità e paralizza la parte inferiore del corpo, ma non influisce sullo stato di coscienza. A volte viene comunque somministrato un sedativo che aiuta il paziente a stare https://supper.resulttogel.fun/2019-12-22.php o in una sorta di dormiveglia durante l'operazione.

Colloquio con il chirurgo Nel corso dell'incontro con il chirurgo che avviene prima dell'operazione il paziente verrà informato su: le ragioni per vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? l'intervento è necessario; le eventuali altre opzioni terapeutiche alternative alla chirurgia; gli obiettivi dell'intervento; le modalità dell'intervento stesso; tutti i possibili rischi; tutti i possibili effetti this web page. Ma qui è come essere in vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?, ci conosciamo da tanto.

Non volevo rinunciarci.

Erezione debole con il Viagra

Sai che anche Emma ha avuto un tumore? Allora ho partecipato, ho cantato un paio di canzoni nel ciborio del San Raffaele e poi mi sono ricoverato.

È quella pubblicità televisiva nella quale un vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? di circa 60 anni ha necessità di alzarsi più volte la notte per urinare, e quando rientra in camera la moglie si sveglia, e lui inventa una scusa, pur di non confessarle il suo intimo problema. Un tipico atteggiamento maschile dettato dal pudore, ed un errore grave, perché i disturbi urinari non dovrebbero essere banalizzati o declassati a semplici fastidi legati all' età, in quanto, se venissero curati già al loro esordio, si otterrebbe un ritardo di almeno un decennio degli importanti ed invalidanti effetti collaterali.

In condizioni normali nell' uomo adulto la ghiandola prostatica ha la forma ed il volume di una castagna, è attraversata dal condotto urinario, è posizionata sotto la vescica, ed ha la funzione di produrre liquido prostatico, importante componente del liquido seminale che contribuisce a garantire vitalità e mobilità agli spermatozoi.

Leggi anche: Tumore alla prostata, attenzione a questi valori del Psa. È necessario sottolineare che i sintomi dell' ipertrofia prostatica benigna spesso sono comuni e simili a quelli causati del tumore maligno della ghiandola, per cui è sempre necessaria una diagnosi differenziale, tramite esami clinici, ematologici, istologici, ecografici e radiologici, per escludere che si tratti di carcinoma.

La distinzione più importante operata da qualsiasi sistema di stadiazione è se il tumore è o meno confinato alla prostata. Diversi esami sono disponibili per evidenziare vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? valutazione in questo senso, e includono la TAC per valutare la diffusione nella pelvi, la scintigrafia per le ossa, e la risonanza magnetica per valutare la capsula prostatica e le vescicole seminali. Dopo una biopsia prostatica, un patologo esamina il campione al microscopio.

Se è presente un tumore here patologo ne indica il grado; questo indica quanto il tessuto tumorale differisce dal normale tessuto vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?, e suggerisce quanto velocemente il tumore stia crescendo. Il grado di Gleason assegna un punteggio da 2 a 10, dove 10 indica le anormalità più marcate; il patologo assegna un numero da 1 a 5 alle formazioni maggiormente rappresentate, poi fa lo stesso con le formazioni immediatamente meno comuni; la somma dei due numeri costituisce il punteggio finale.

Il tumore è definito ben differenziato se il punteggio è fino 4, mediamente differenziato se 5 o 6, scarsamento differenziato se maggiore di 6. Un'appropriata definizione del grado di malignità del tumore è di importanza fondamentale, in quanto è uno dei fattori utilizzati per guidare le scelte terapeutiche.

La scelta dell'opzione migliore dipende dallo stadio della malattia, dal punteggio secondo la scala Gleason, e dai livelli di PSA. Altri fattori importanti sono l'età del paziente, il suo stato generale, e il suo pensiero riguardo alla terapia proposta e agli eventuali effetti collaterali.

Poiché tutte le vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? possono indurre significativi effetti collateralicome le disfunzione erettile e l'incontinenza urinaria, discutere col paziente circa la possibile terapia spesso aiuta a bilanciare gli obiettivi terapeutici coi rischi di alterazione dello stile di vita.

Se il tumore si è diffuso esternamente alla prostata, le opzioni terapeutiche cambiano. La crioterapiala terapia ormonale e la chemioterapia possono inoltre essere utilizzate se il trattamento iniziale fallisce e il tumore progredisce.

Liquido seminole prostata e spermatozoa formano

L'osservazione, una "sorveglianza attiva", prevede il regolare monitoraggio della malattia in assenza di un trattamento invasivo. Spesso vi si ricorre quando si riscontra, in pazienti anziani, un tumore in stadio precoce e a crescita lenta.

Si possono intraprendere gli altri trattamenti se si manifestano sintomi, o se appaiono indizi di un'accelerazione nella crescita del tumore.

La maggioranza degli uomini che optano per l'osservazione di tumori in stadi precoci vanno incontro alla possibilità di manifestare segni di progressione del tumore, ed entro tre anni hanno necessità vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? intraprendere una terapia. I problemi di salute connessi all'avanzare dell'età durante il periodo di osservazione possono vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

complicare la chirurgia e la radioterapia. La rimozione chirurgica della prostata, o prostatectomiaè un trattamento comune sia per i tumori prostatici in stadi precoci, sia per i tumori non rispondenti alla radioterapia.

Il tipo più comune è la prostatectomia retropubica radicalein cui si rimuove la prostata tramite un'incisione addominale. Un altro tipo è la prostatectomia perineale radicalein cui l'incisione è praticata a livello del perineola regione fra lo scroto e l' ano.

vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

I nervi deputati all'erezione e alla minzione sono immediatamente adiacenti alla prostata, per cui le complicazioni più importanti vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

l' incontinenza urinaria e l' impotenza. L'impotenza è anch'essa un problema comune: sebbene la sensibilità sul pene e la capacità di raggiungere l' orgasmo rimangano intatte, l'erezione e l'eiaculazione sono spesso compromesse; farmaci come il sildenafil Viagrail tadalafil Cialiso il vardenafil Levitra possono ristabilire un certo grado di potenza.

La prostatectomia radicale è stata tradizionalmente usata come unico trattamento per un tumore di piccole dimensioni. Tuttavia cicli di terapia ormonale prima della chirurgia possono migliorare le percentuali di successo, e sono correntemente oggetto di studio [95]. Da uno studio comparativo condotto nel su un totale di 8. La resezione transuretrale della prostata è una procedura chirurgica messa in atto quando l' uretra è ostruita a causa dell'ingrossamento prostatico; generalmente è riservata alle malattie prostatiche benigne e non è intesa come trattamento definitivo del tumore.

Consiste nell'inserimento nell'uretra di un piccolo endoscopiotramite il quale, con apposito strumento, si taglia via la parte di prostata che occlude il lume. La radioterapia utilizza i raggi X per uccidere le cellule tumorali; i raggi X sono un genere di radiazione ionizzante in grado di danneggiare o distruggere il DNA delle cellule in crescita.

Due differenti tipi di radioterapia sono utilizzati nel trattamento del carcinoma prostatico: la radioterapia a fascio esterno e la brachiterapia. La radioterapia a fascio esterno utilizza un acceleratore lineare per produrre raggi X ad alta energia che vengono vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? in un fascio diretto contro la prostata. La radioterapia a fascio esterno viene in genere somministrata per diverse settimane, con visite giornaliere ai centri di radioterapia.

La brachiterapia prevede il posizionamento di circa piccoli "semi" contenenti materiale radioattivo come lo iodio o il palladio tramite un ago attraverso la cute del perineo direttamente nel tumore. Questi semi emettono radiazioni ionizzanti a bassa energia, in grado di percorrere solo una breve distanza; sono permanenti ma non comportano rischi di emissioni all'esterno.

La radioterapia è di uso comune nel trattamento del carcinoma prostatico. Alcuni oncologi associano radioterapia a fascio esterno e la brachiterapia per casi con rischio da intermedio a elevato. Uno studio ha mostrato che l'associazione di sei mesi di terapia soppressiva con androgeni e radioterapia a vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

esterno ha aumentato la sopravvivenza, in confronto con la sola radioterapia, in pazienti con tumore prostatico localizzato. Applicazioni meno comuni per la radioterapia si hanno quando il tumore comprime il midollo spinaleo talvolta dopo la chirurgia, quando il tumore per esempio si trova learn more here vescicole seminali, nei linfonodi, al di fuori della capsula prostatica, o ai margini della biopsia.

More info radioterapia viene spesso utilizzata per quei pazienti in cui lo stato di salute aumenta il rischio chirurgico. Sembra in grado di curare i piccoli tumori confinati alla prostata quasi quanto la chirurgia. Tuttavia, alalcune questioni rimangono irrisolte, ossia vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? le radiazioni debbano essere somministrate al resto della pelviquale debba essere la dose assorbitae la terapia ormonale debba essere effettuata contemporaneamente.

Gli effetti collaterali della radioterapia possono presentarsi dopo poche settimane dall'inizio del trattamento. I sintomi tendono a migliorare nel corso del tempo.

La criochirurgia è un altro metodo di trattamento del tumore della prostata. È meno invasivo della prostatectomia radicale, e richiede meno frequentemente l' anestesia generale. Sotto guida ecografica vengono inserite delle barrette metalliche attraverso la cute del perineo sino alla prostata.

vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

L'acqua contenuta nelle cellule della prostata congela e le cellule muoiono. L'uretra viene protetta dal freddo con un catetere Foley riempito di acqua calda. Quando utilizzata come trattamento iniziale, la criochirurgia non ha l'efficacia della chirurgia tradizionale o della radioterapia, [] tuttavia è potenzialmente quanto uretrite tempo em cura alla prostatectomia radicale nel caso di recidive tumorali dopo radioterapia.

La terapia ormonale utilizza i farmaci o la chirurgia per impedire alle cellule tumorali della prostata di assumere diidrotestosterone DHTun ormone prodotto dai testicoli e dalla prostata stessa, e necessario alla maggioranza dei tumori per accrescersi. Tuttavia la terapia ormonale di rado è curativa, perché il tumore di solito sviluppa resistenza nell'arco di uno o due anni.

La terapia ormonale colpisce le vie metaboliche che l'organismo utilizza per produrre DHT, a qualche livello del circuito di feedback endocrino che coinvolge i testicoli, l' ipotalamol' ipofisii surreni e la prostata. Il GnRH stimola l'ipofisi a produrre ormone luteinizzante LHil quale fa produrre ai testicoli testosterone. Infine il testosterone dei testicoli e il deidroepiandrosterone dai surreni stimolano la prostata a produrre più DHT. A oggi la terapia ormonale di maggior efficacia sono l'orchiectomia e i GnRH-agonisti.

Nonostante i loro elevati costi, i GnRH-agonisti sono scelti più spesso dell'orchiectomia per ragioni estetiche ed emotive. Ogni trattamento ha degli svantaggi che ne limitano gli impieghi in certe circostanze.

Gli estrogeni non si usano comunemente, perché aumentano il rischio di malattie cardiovascolari, e trombosi. Gli antiandrogeni non causano in genere impotenza e danno luogo a minore perdita di massa muscolare e densità ossea. Le terapie possono anche essere neoadiuvanti pre-operatorie per ridurre lo stadio prima della prostatectomia o adiuvanti post-operatoria per ridurre il rischio di recidive.

Per recidiva biochimica si intende un innalzamento dei valori di PSA successivo alla prostatectomia radicale che, essendo prodotto dalle cellule neoplastiche, indica una ripresa vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? crescita tumorale. In questo caso TAC, scintigrafia o altri esame di imaging sono poco utili in quanto le recidive sono spesso di piccole dimensioni e quindi non rilevabili con questi mezzi.

Il metodo migliore per capire se la recidiva è localizzata nella loggia prostatica o è sistemica consiste nell'analizzare la presenza di alcuni fattori di rischio sotto elencati quelli per recidiva locale, la recidiva sistemica vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

presunta dai parametri opposti :. Si parla in questi casi di carcinoma della prostata resistente alla castrazione. In questa fase di malattia il tumore è in grado di crescere e progredire anche in presenza di basse dosi di testosterone circolante. Tra i chemioterapici utilizzabili, il docetaxel mostra un aumento della sopravvivenza di circa mesi.

La terapia radiometabolica delle metastasi ossee con Ra ha dimostrato in recenti studi un allungamento della sopravvivenza nei pazienti con tumore resistente alla castrazione vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?.

Una cura palliativa per i tumori prostatici in fase avanzata è rivolta al migliorare vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? qualità della vita attenuando i sintomi delle metastasi. Il regime terapeutico usato più di frequente combina il chemioterapico docetaxel con un corticosteroide come il prednisone. I bifosfonati come l' acido zoledronico si sono dimostrati in grado di posticipare le complicazioni a carico dello scheletro come le fratture ; inoltre inibiscono direttamente la crescita delle cellule neoplastiche.

L'utilizzo della radioterapia in pazienti con metastasi di carcinoma prostatico refrattarie alla terapia ormonale. Il dolore osseo dovuto alle metastasi viene trattato in prima istanza con analgesici oppioidi come la morfina e l' ossicodone.

La radioterapia a fascio esterno diretta sulle metastasi ossee assicura una diminuzione del dolore ed è indicata in caso di lesioni isolate, mentre la terapia radiometabolica è impiegabile nella palliazione della malattia ossea secondaria più diffusa [] [].

Coito prostatico video game

Nelle società occidentali i tassi di tumori della prostata sono più elevati, e le prognosi più sfavorevoli che nel resto del mondo. Molti dei fattori di rischio sono maggiormente vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

in Occidente, tra cui la maggior durata di vita e il consumo di grassi animali. Inoltre, dove sono più accessibili i programmi di screening, v'è un maggior tasso di diagnosi.

Nei pazienti sottoposti a trattamento gli indicatori prognostici più importanti sono lo stadio di malattia, i livelli pre-terapia di PSA e l'indice di Gleason. In generale maggiore il grado e lo stadio peggiore è la prognosi. Le predizioni sono basate sull'esperienza su ampi gruppi di pazienti affetti da tumori in vari stadi. Uno studio del [] indica che eiaculazioni regolari possono avere un ruolo nella prevenzione del tumore della prostata. Altri studi, tuttavia: [] non rilevano un'associazione significativa tra i due fattori.

Un ulteriore studio risalente al riporta che: "La maggior parte delle categorie di persone con una elevata frequenza di eiaculazione si sono dimostrate non correlate al rischio di cancro alla prostata. Tuttavia, la frequenza di eiaculazione alta è correlata a diminuzione del rischio totale di cancro alla prostata". L' abstract della relazione ha concluso che: "I nostri risultati suggeriscono che la frequenza di eiaculazione non è correlata a un aumento del rischio di cancro alla prostata".

Altri progetti. MedlinePlus : ; eMedicine :. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. URL consultato il 7 gennaio archiviato dall' url originale il 4 gennaio URL consultato il 26 dicembre The case of scirrhous of the prostate gland with corresponding affliction of the lymphatic glands in the lumbar region and in the pelvis.

Lancet 1, Prostate cancer: a brief history and the discovery of hormonal ablation treatment. La domenica successiva sono stato dimesso e mi sono rituffato nelle mie giornate di sempre, ci tenevo a rimettermi in carreggiata.

Ironia della sorte, stavo scrivendo Sex revolution, un libro sulla rivoluzione sessuale, proprio nel corso di una vicenda in cui il sesso veniva compromesso. A vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? non è andato tutto liscio.

La medicina moderna è in continua evoluzione, stanno emergendo nuovi metodi di riabilitazione per consolidare i risultati e prevenire lo sviluppo di possibili effetti collaterali postoperatori. Tuttavia, non tutti i Istologia dopo la rimozione della ghiandola prostatica possono farlo. Gli uomini che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere l'adenoma della prostata, di regola, iniziano a soffrire di incontinenza urinaria.

La prostatectomia radicale è la chirurgia più vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? per rimuovere un tumore dalla prostata e combattere il cancro. Rappresenta la rimozione completa delle vescicole seminali, del tessuto ghiandolare e delle sue capsule.

Se ci sono prove, allora il sistema dei linfonodi viene rimosso. Oltre ai suoi numerosi vantaggi, questo tipo di chirurgia presenta un inconveniente: l'incontinenza, che si verifica in ogni paziente dopo Istologia dopo la rimozione della ghiandola prostatica.

Fino ad oggi, i problemi di minzione con la prostatite possono essere eliminati con metodi alternativi e medici. La tattica di trattamento di ciascun paziente è determinata in base allo stadio della malattia. La rimozione del tumore viene eseguita più spesso in uno dei seguenti modi:. L'efficacia del trattamento delle malattie della prostata clinicamente provata clinicamente. I più comuni rischi postoperatori sono read article e l'incontinenza urinaria nel carcinoma della prostata.

Di norma, i problemi di potenza maschile sono associati alla rimozione completa o al danneggiamento delle arterie e delle terminazioni nervose. Dopo l'intervento, un catetere speciale viene inserito nella vescica per uno svuotamento più comodo. Una leggera forma di incontinenza appare Istologia dopo la rimozione della ghiandola prostatica la sua rimozione e dopo un po 'di tempo passa da sola. Per facilitare le condizioni del paziente, i medici raccomandano di mangiare in modo corretto, in completo relax, usando la terapia farmacologica e facendo regolarmente esercizi fisici.

Libero Shopping. Libero Edicola. L'avete vista tutti. È quella pubblicità televisiva nella quale un uomo di circa 60 anni ha necessità di alzarsi più volte la notte per urinare, e quando rientra in camera la moglie si sveglia, e lui inventa vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? scusa, pur di non confessarle il suo intimo problema. Un tipico atteggiamento maschile dettato dal pudore, ed un errore grave, perché i disturbi urinari non dovrebbero essere banalizzati o declassati a semplici fastidi legati all' età, in quanto, se venissero curati già al loro esordio, si otterrebbe un ritardo di almeno un decennio degli importanti ed invalidanti effetti collaterali.

In condizioni normali nell' uomo adulto la ghiandola prostatica ha la forma ed il volume di una castagna, è attraversata dal condotto urinario, è posizionata sotto la vescica, ed ha la funzione di produrre liquido prostatico, importante componente del liquido seminale che contribuisce a garantire vitalità e mobilità agli spermatozoi. Leggi anche: Tumore alla prostata, attenzione a questi valori del Psa.

È necessario sottolineare che i sintomi dell' ipertrofia prostatica benigna spesso sono comuni e simili a quelli causati del tumore maligno della ghiandola, per cui è sempre necessaria una diagnosi differenziale, tramite esami clinici, ematologici, istologici, ecografici e radiologici, per escludere che si tratti di carcinoma.

La visita urologica con esplorazione rettale, seguita da una ecografia endocavitaria, rappresenta ancora un tabù nell' universo maschile, e la maggior parte dei pazienti arriva all' osservazione clinica a malattia già conclamata ed avanzata, quando c' è poco da recuperare, per cui è importante dopo i 50 anni sottoporsi in via preventiva ad una visita specialistica. Ma perché la prostata si ingrossa? I farmaci oggi disponibili comprendono gli inibitori delle 5-alfa reduttasi, ovvero la dudasteride e finasteride, che agiscono sul testosterone responsabile dell' ingrossamento ghiandolare, e gli alfa-bloccanti, che rilassano i muscoli del collo vescicale e dell' uretra prostatica, facilitando il passaggio dell' urina.

LA CHIRURGIA Il trattamento chirurgico non è più invasivo come una volta, si effettua senza aprire l' addome, è lo stesso che viene effettuato per i tumori maligni diagnosticati in click here, quando sono ancora contenuti nella ghiandola, si chiama T. La mini-invasività della Turp e la sua rapidità di esecuzione inferiore ai 60minutie la breve degenza due al massimo tre giornilo hanno reso senza dubbio il procedimento chirurgico di prima scelta nel trattamento della ipertrofia prostatica e di alcuni tipi di carcinomi, ma, nel caso della tumefazione benigna, esso viene eseguito solo dopo aver tentato la riduzione ghiandolare con la terapia farmacologica, oppure quando le dimensioni molto aumentate della prostata non lasciano altra scelta.

Mentana, l'ultima sentenza Sondaggio, la Lega col turbo See more in picchiata, disastro Pd. Le mail segrete di Conte: Salvini lo incrimina? La regia censura, ma è troppo tardi Mattarella, la "frase rubata" su Salvini e Meloni: barricate al Colle.

Pino Insegno e Alessia Navarro, "Imparare ad check this out coppia a vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata? tra mille dubbi e molte risate. Salvini e mamma anti-droga al citofono? L'intimidazione: il giorno dopo, l'agguato. Vincenzo Orfeo, la missione in Africa per curare i giovani affetti da malattie oftalmiche.

Santori, "suicidio" in diretta: ecco cos'è la sardina. Tafferugli sotto alla redazione de "Il Tempo" in pieno centro: lavoratori contro polizia. Gregoretti, Crosetto scuote la testa e umilia la sardina. Marattin provoca, lui "esegue": "Tu scherzi", umiliato. Meghan e Harry, la Regina li rovina: via titolo di sua altezza, quanti milioni vai lo stesso giorno dopo la rimozione della prostata?

ridare ora. Pubblica Fullscreen. Svuota Vai alla cassa. Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano. Vota subito!